La leggenda di Robin Hood. Un'avventura rocambolesca di Robin Hood

Autore: Manu Larcenet
Titolo: La leggenda di Robin Hood
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 48, a colori, formato 21,5 x 29 cm, volume cartonato
ISBN: 9788876184109

16,00 12,80

Disponibilità: Disponibile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest

Coconino Press pubblica Le avventure rocambolesche: una serie di “vite di uomini illustri” rivisitate in chiave fantastica con brillante umorismo da Manu Larcenet, maestro del fumetto francese, autore di BlastLo scontro quotidiano e Faremo senza.

Dopo Freud, Van Gogh e Attila, è il turno di Robin Hood: l’eroe a metà tra storia e leggenda è invecchiato, soffre di Alzheimer e si interroga sulla sua missione. Ma lo sceriffo di Nottingham continua a dargli la caccia… Un fuoco di fila di gag esilaranti, mescolate ad amare riflessioni sul senso della vita: Larcenet ai massimi livelli.

Nelle “Avventure rocambolesche”, saga in cinque episodi ognuno indipendente dall’altro, Manu Larcenet si è divertito a rivisitare le biografie di alcuni celebri personaggi, portandoli “fuori contesto” e stravolgendoli con la sua prodigiosa immaginazione. Ne scaturiscono racconti divertenti e tormentati allo stesso tempo, che si inventano una Storia parallela per riflettere sulle fragilità umane e sulla nostra contraddittoria realtà.

Che si tratti di storia oppure di leggenda, Robin Hood è sempre ritratto come un aitante giustiziere abile nell’uso dell’arco, un bandito dal cuore grande che ruba ai ricchi per sfamare i poveri. Il Robin Hood di Larcenet, in questo quarto episodio delle sue Avventure rocambolesche, è invece un vecchietto sdentato e affetto dal morbo di Alzheimer, che dimentica regolarmente la sua missione costringendo il fido Little John a ricondurlo alla ragione a suon di bastonate. Lo sceriffo di Nottingham, con il cappello da cowboy e le pistole alla cintura, per riportare l’ordine nella foresta chiede l’aiuto di un vero professionista degli spazi selvaggi: e chi meglio del vecchio Tarzan, ritratto come un indomito pervertito? Seguiranno poi altre avventure: il ritorno di Frate Tuck, la ricerca di Lady Marian, un’incursione in una Nottingham City infestata da modernissime gang metropolitane… È sufficiente, per rendere l’idea del folle divertimento che vi aspetta?
Manu Larcenet ci regala un altro fumetto carico di brillante comicità e di dolente umanità.

« Nelle Avventure rocambolesche, a partire da spunti comici, Larcenet vira sul terreno di un’irresistibile e poetica follia, offre al lettore sottili riflessioni e dimostra il suo straordinario eclettismo. »
Oscar Cosulich
L’Espresso
« L’umorismo è una cosa seria. Larcenet ne ha abbracciato in maniera sistematica tutte le forme, dal pastiche all’assurdo, dal nonsense allo slapstick, elaborando uno stile personale e insolente, delineando una visione del mondo fatalmente pessimistica. »
Le Figaro
« L’ispirazione e la spinta a fare fumetti me l’ha data Manu Larcenet. »
Zerocalcare

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
PER ESSERE INFORMATO SUGLI EVENTI
E LE PROMOZIONI ESCLUSIVE

Per consultare l’informativa su cookie e privacy clicca qui