Ada a altre giungle

Autore: Altan
Titolo: Ada e altre giungle
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 240, b/n e a colori, formato 21,5 x 29 cm, cartonato
ISBN: 9788876185694

25,00 23,75

Svuota
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Dopo Uomini ma straordinari arriva il secondo volume della collana integrale dei romanzi a fumetti di Altan, campione d’ironia nel racconto dell’Italia passata e presente, uno degli autori più radicati nel nostro immaginario collettivo. Dopo Pazienza, Buzzelli, Mattioli, Scòzzari, Coconino Press arricchisce il suo catalogo con un altro maestro italiano, proseguendo nella riproposta a lettori vecchi e nuovi dei classici più corrosivi, taglienti e “non allineati” del fumetto internazionale, in nuove e curatissime edizioni ricche di bonus e inediti. Un’elegante e definitiva edizione cartonata raccoglie le esotiche avventure della bella Ada, Macao, Sandokan, Zago Oliva e rarità come Ada cerca un produttore (inedito in Italia) e la storia a colori Viva Las Vegas. Introduzione di Ratigher. Coconino Press continua la pubblicazione integrale delle opere a fumetti di Altan in una collana di pregevoli volumi cartonati. Popolarissimo per le avventure della Pimpa, che da decenni conquista la fantasia di piccoli e grandi lettori, e per le sue fulminanti vignette di satira politica e di costume, Altan è ben noto anche per la sua ampia produzione di graphic novel e racconti: biografie dissacranti, parodie e parabole morali che a partire dagli anni ’70 hanno composto un universo divertente, grottesco, capace come nessun altro di raccontare vizi, corruzione, fragilità dell’Italia passata e presente e, più in generale, dell’umanità. Con il secondo volume Ada e altre giungle entra in scena Ada Frowz, bella e sensuale eroina britannica che, a partire da un’eredità e dalla ricerca di un lontano cugino, ci introduce in un mondo di avventure esotiche all’alba della Seconda guerra mondiale. Un feuilleton irriverente e rocambolesco in tredici puntate, tra viaggi nella selvaggia Africa, spie, fanatici nazisti e intrighi internazionali, banane, scimmie, filodendri e tanti soldi. Altan fa il verso ai grandi classici letterari e cinematografici dell’Avventura, con un romanzo che si diverte a riempire delle sue densissime vignette e a definire di volta in volta “moralistico”, “rassicurante” e “amaro”. Con Ada, come scrive Ratigher nella prefazione, “scopriamo che l’intero mondo è un groviglio di pulsioni, di rapporti di potere… in pratica una giungla crudele e rigogliosa”. Gli altri racconti di questo libro ci portano poi nel corrotto Oriente, a Mompracem, nelle valli di Comacchio e fino a Las Vegas… Ritroviamo l’eroina di Altan anche nella successiva storia Macao, e poi nel racconto Ada cerca un produttore, pubblicato solo sulla rivista francese Á Suivre in occasione del film che il regista Gérard Zingg trasse dalle avventure di Ada (1988). Seguono poi la rivisitazione del salgariano Sandokan e due rarità come la storia Zago Oliva, realizzata per i quotidiani Il Resto del Carlino e La Nazione (1981), e Viva Las Vegas, racconto pubblicato nel 2000 sul supplemento I Viaggi de La Repubblica.
« Altan ha la ferocia di Beckett, la grazia di Buster Keaton, l’imprevedibilità di Totò »
Stefano Benni
« In Altan la messa a nudo dei personaggi unisce sempre all’irrisione e al dileggio la dimensione profondamente umana, restituendoli al lettore credibili e familiari, vicini, conosciuti da sempre nel bene e nel male. »
America Oggi
« Un uomo (Altan) che conosce i tempi comici più di chiunque altro. Senz'altro capace di scrivere il romanzo dell'Italia. »
La Repubblica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
PER ESSERE INFORMATO SUGLI EVENTI
E LE PROMOZIONI ESCLUSIVE

Per consultare l’informativa su cookie e privacy clicca qui