Niger (vol. 6)

Autore: Leila Marzocchi
Titolo: Niger vol. 6
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 32, formato 21,5 x 29 cm
ISBN: 9788876183157

10,00 9,50

Disponibilità: Disponibile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest

Ultimo capitolo e gran finale per l'appassionante saga a fumetti di un'autrice pluripremiata e pubblicata in Giappone, Francia e Stati Uniti.

Pupa è diventata grande. Cerca il suo posto nel mondo, e il significato di un'oscura profezia che la riguarda... Una ragazzina con le ali, un bosco fitto di enigmi e il suo popolo di animali parlanti, teneri e al tempo stesso misteriosi: un mondo da scoprire nelle splendide, sottilmente inquietanti immagini di Leila Marzocchi.


La piccola Pupa ora è cresciuta. Le sono spuntate grandi ali e, dopo aver superato diverse insidie e un incontro con l'Arpia, ha imparato a volare. Arriva l'atteso ultimo capitolo della saga animal-filosofica delle piccole creature del bosco di Leila Marzocchi, autrice italiana di graphic novel pubblicata con successo in diversi Paesi. Un “mystery silvestre” che ha al suo centro il destino della piccola larva Pupa, creatura piovuta dal cielo in mezzo a un mondo di uccelli, vermi, lumache che la proteggono e la aiutano a crescere...


Cosa diventerà Pupa, oggetto di una misteriosa profezia? Ispirandosi e rendendo omaggio alle classiche strip delle origini del fumetto, da Krazy Kat a Pogo, Leila Marzocchi costruisce un mondo poetico, tenero e oscuro, a tratti comico e a tratti crudele come la vita. Un mondo disegnato con stile suggestivo e unico, attraverso la tecnica dello scratching che fa emergere la luce dal nero base delle pagine: un universo d'autore, dove gli animali parlanti rispecchiano le domande e i dubbi di tutti noi umani sulla ricerca di senso nell'assurdità dell'esistenza.

Un mondo psichico e misterioso, dalle venature dark, raccontato da Leila Marzocchi con tono ironico, a volte affettuoso, sempre pieno di humour.

« Partendo da una larva che vuol capire – chi è, da dove viene, dove sta andando – Leila Marzocchi parla di noi... Una stramba ricerca medievale dove però il pellegrino, il cercatore, non trova altro che nuove domande, nuove inquietudini. »
Goffredo Fofi
« Nelle storie di Niger la composizione, i personaggi, l'uso della luce e dei colori denotano una grande immaginazione e un'enorme intelligenza. »
Sequart Magazine
tetstan giornalistica
« Un po' mito delle origini, un po' fiaba moderna, l'opera di Leila Marzocchi è fresca e sorprendente: divertente e profonda senza voler essere pretenziosa o pedagogica. »
Mangialibri

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
PER ESSERE INFORMATO SUGLI EVENTI
E LE PROMOZIONI ESCLUSIVE

Per consultare l’informativa su cookie e privacy clicca qui