L'orecchio non dimentica

Autore: Takehito Moriizumi  
Titolo: L’orecchio non dimentica
Collana: Coconino Doku
Numero pagine: 168, b/n e a colori, formato 15 x 21 cm
ISBN: 9788876185434

16,15

Svuota
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest

Sei racconti delicati e poetici. Storie disegnate con acqua, inchiostro e stuzzicadenti che parlano di viaggi, di infanzia e potere dell’immaginazione, di relazioni sentimentali, di cambiamenti, di ricordi e della malinconica sensazione del passare del tempo.

 Nuove frontiere: ecco la prima antologia pubblicata fuori dal Giappone di Takehito Moriizumi, autore rivelazione cresciuto con i romanzi di Murakami e il fumetto d’autore europeo e considerato tra le voci più interessanti della new wave del manga.

Sei racconti minimali e poetici, disegnati con varietà e originalità di stili, rivelano il grande talento di Moriizumi Takehito: un autore di punta della new wave del manga, già molto apprezzato in Giappone e al debutto internazionale nella collana Doku di Coconino Press con l’antologia L’orecchio non dimentica.

Quelle di Moriizumi sono storie che parlano di viaggi in India, tra senso di spaesamento e ricordi suscitati dalla musica che accompagna il narratore (L’orecchio non dimentica); di relazioni d’amore che attraversano il tempo tra gioie e delusioni (Sia le stagioni che i giorni); di memorie del passato che si intrecciano col presente, tra il silenzio delle campagne e i rumori della guerra (Mary nel bosco); del piacere della degustazione del vino come metafora degli affetti più cari (I ricordi dell’uva); di delitto e castigo, ambizione e dannazione eterna (Il ladro corre nel deserto); dei sogni di una ragazzina che ha la passione del disegno, e della forza della sua immaginazione che diventa carburante per la sua adolescenza (Vola, Sayoko, vola). Sei piccole gemme, per la prima volta tradotte fuori dai confini del Giappone, realizzate con diverse tecniche (acqua, inchiostro, l’uso dello stuzzicadenti per variare lo spessore del segno) che conferiscono alle immagini una grande forza espressiva.

Influenzato dalla letteratura (Kafka, i romanzi di Murakami), dal cinema e dal fumetto europeo, Moriizumi persegue una delicata e suggestiva poetica del “non detto”: spesso disegna personaggi senza volto né tratti somatici, talvolta semplici silhouette, affidando all’immaginazione del lettore il riempimento degli spazi bianchi e l’interpretazione delle emozioni dei suoi protagonisti. L’antologia L’orecchio non dimentica, completata da un’intervista al mangaka realizzata da Paolo La Marca, è l’occasione per scoprire una nuova voce di spicco nel panorama internazionale del fumetto d’autore.   

« Sono un autore che lavora per sottrazione: preferisco eliminare le cose superflue, riducendo al minimo parole e disegni. Voglio che sia il lettore – utilizzando soltanto la propria forza creativa – a immaginare emozioni e sentimenti dei miei personaggi. »
Takehito Moriizumi
« Un fumettista originale che attraversa i generi, capace di passare con disinvoltura dal racconto sentimentale alla fantascienza post-apocalittica. I suoi manga, con disegni evocativi e grande economia di testi, dimostrano un’altissima qualità letteraria e poetica e una sensibilità unica. »
Tokion Magazine

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
PER ESSERE INFORMATO SUGLI EVENTI
E LE PROMOZIONI ESCLUSIVE

Per consultare l’informativa su cookie e privacy clicca qui