Labirinti (Vol.2)

Autore: Charles Burns
Titolo: Labirinti (Volume 2)
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 64, a colori, formato 21,5 x 29 cm, cartonato
ISBN: 9788876185939

16,00

“Pochi autori come Burns usano il tavolo da disegno come un ponte verso il subconscio. Quando si legge un suo fumetto è consigliabile, come davanti ai film di David Lynch, mettere in pausa la ragione e lasciar vagare la mente tra i simboli. La serie Labirinti richiede questo stesso tipo di abbandono”. (Les Inrockuptibles)

Brian ha iniziato a girare il suo nuovo film. Per le riprese si ritrova con i suoi amici teenager in una villetta isolata, tra la foresta e la spiaggia. Ossessionato dalla bella Laurie, sua musa ispiratrice, continua a mescolare sogni ad occhi aperti e realtà…

Nel secondo capitolo della sua nuova saga il pluripremiato autore di Black Hole ci immerge in atmosfere sempre più inquietanti, continuando a indagare l’adolescenza e i suoi traumi: il fascino e la paura della scoperta dell’altro, del corpo e della sessualità.

Brian, un ragazzo timido e introverso con la passione per l’horror e la fantascienza, è pronto a girare il suo nuovo film. La protagonista sarà Laurie, una bellissima ragazza dai capelli rossi, ma fanno parte del cast anche la vulcanica Tina, il suo amico Jimmy e altri teenager… Un weekend fuori città, in una villa tra la foresta e la spiaggia, sarà l’occasione ideale per continuare le riprese. Ma anche per chiarire meglio i rapporti all’interno di questo insolito gruppo di adolescenti. Poco alla volta emergono i desideri e le paure di ciascuno. Prima di tutti dello stesso Brian, ossessionato da Laurie, che continua a sognare ad occhi aperti forme aliene e dimensioni inesplicabili… dove finisce l’immaginazione e dove inizia la realtà? 

Dopo Black Hole, vincitore dei Premi Eisner, Ignatz e Harvey e definito dal Washington Post “uno dei migliori graphic novel di tutti i tempi”, il maestro del fumetto americano Charles Burns continua a esplorare le profondità più oscure dell’animo, le angosce legate all’adolescenza, ai mutamenti del corpo e alla scoperta del desiderio. Nel secondo capitolo della serie Labirinti continuano gli omaggi al cinema fantastico e alla sua capacità di porsi come uno specchio distorto dell’esistenza, mentre le atmosfere diventano via via sempre più misteriose, sottilmente inquietanti, seducenti e terrificanti al tempo stesso.

« Sono cresciuto guardando telefilm horror, di fantascienza e di mostri, e da adolescente mi sentivo anch’io una specie di creatura aliena… Mi interessa raccontare cosa si prova in quel periodo della vita che abbiamo attraversato tutti, quando ti senti cambiare e tutto ti cambia intorno. »
Charles Burns
« Burns sa creare immagini potenti che invadono la mente del lettore, come se avesse accesso a un serbatoio primitivo e sotterraneo da cui estrarre figure che appartengono a un inconscio comune. »
Libération
« La vera protagonista di Labirinti è la fantasia: l’autore ne indaga i meandri come fossero una dimensione parallela e indipendente dalla realtà. »
Fumettologica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
PER ESSERE INFORMATO SUGLI EVENTI
E LE PROMOZIONI ESCLUSIVE

Per consultare l’informativa su cookie e privacy clicca qui